La V edizione dell’EU-China Relations Seminar all’Università degli Studi di Salerno

da | Set 26, 2018 | Asia, Europa, Primo Piano |

Venerdì 28 settembre 2018 si terrà presso la prestigiosa Università degli Studi di Salerno la V edizione dell’EU-China Relations Seminar, organizzata congiuntamente da EU-China Economics and Politics Institute (Praga e Bruxelles) e dall’ateneo italiano.

Sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, il seminario rientra tra le attività accademiche pensate dall’Istituto di Economia e Politica Eurocinese per invitare studiosi internazionali, funzionari e responsabili politici a discutere sui temi caldi alla base di tali relazioni. Dopo Praga e Bruxelles, la nuova edizione approda in Italia grazie agli accordi di cooperazione internazionale con il Dipartimento di Scienze Giuridiche UNISA.

L’appuntamento di quest’anno, dal sottotitolo “EU: an united front pro or con the One Belt One Initiative?”, sarà incentrato sul tema della “One Belt One Road”: l’ampio progetto guidato dalla Cina verrà discusso da un profilo politico, giuridico, culturale ed economico per cercare di comprendere quale sia la posizione dell’Unione Europea. I punti affrontati andranno dagli effetti tecnici dell’OBOR per concentrarsi su impatto e influenza a livello europeo fino ai rapporti culturali tra Europa e Cina passando per i concetti di Brexit, nuova politica commerciale e competizione.

All’importante interrogativo con osservazioni, analisi e conclusioni risponderanno i seguenti docenti: Francesco Fasolino (UNISA), Cheng Yu Chin (EU-China EPI), Colomba La Ragione (UniPegaso), Marco Ferretti e Giuliano Luongo. Quest’ultimo, facente funzione direttore dell’istituto eurocinese e coordinatore dell’intera iniziativa, si ritiene altamente soddisfatto della collaborazione italiana in quanto《perfettamente in linea con la mission dell’Istituto di incoraggiare, migliorare, ampliare, rafforzare i rapporti nei settori istruzione e ricerca tra Europa e Cina》.

L’evento, che avrà luogo a partire dalle ore 9 presso l’Università di Salerno in via Giovanni Paolo II 132 (Fisciano), si terrà in lingua inglese, con traduzione simultanea per gli interventi di relatori cinesi in rappresentanza della South China University and Technology.